+39 011 3338611 info@gruppoaltea.online

Fino alla fine dell'emergenza tutto lo staff di Gruppo Altea continuerà la sua attività in modalità smart working o in orari ridotti.
Contattateci al +39 011 3338611 o via e-mail: vi ricontatteremo il prima possibile.

PROVVEDIMENTO DEL GARANTE PRIVACY SULLA DIDATTICA A DISTANZA: PRIME INDICAZIONI

Il Garante della protezione dei dati personali ha emanato, in data 26 marzo 2020, un provvedimento riguardo le prime indicazioni sulla didattica a distanza.

Nel dettaglio il provvedimento si articola su 5 punti:

  1. Base Giuridica del trattamento dei dati personali
  2. Privacy by design e by default: scelta e configurazione degli strumenti da utilizzare
  3. Il ruolo dei fornitori dei servizi on line e delle piattaforme
  4. Limitazione delle finalità del trattamento
  5. Liceità, correttezza e trasparenza del trattamento

BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il Garante qui ha voluto porre l’attenzione sulla scelta del servizio adatto per la didattica a distanza. Come per ogni altro Responsabile Esterno del Trattamento prima di esternalizzare il servizio è necessario una verifica sul fornitore, dev’essere eseguito un controllo rispetto all’adeguamento alle competenze e capacità cognitive degli alunni oltre alle garanzie sul piano della protezione dei dati personali.

Inoltre, viene specificato che non è necessaria una valutazione d’impatto sul trattamento di didattica a distanza a meno che non venga eseguito un monitoraggio sistematico degli interessati o utilizzo di dati relativi alla geolocalizzazione.

IL RUOLO DEI FORNITORI DEI SERVIZI ON LINE E DELLE PIATTAFORME

Il fornitore del servizio per poter erogare le lezioni a distanza dev’essere nominato come Responsabile Esterno del Trattamento dei dati.

Nel caso di utilizzo di piattaforme più complesse, bisogna attivare solo ed esclusivamente le funzioni necessarie per erogare la formazione. configurandoli in modo da minimizzare i dati personali da trattare, sia in fase di attivazione dei servizi, sia durante l’utilizzo da parte di docenti e studenti (evitando, ad esempio, il ricorso a dati sulla geolocalizzazione, ovvero a sistemi di social login che, coinvolgendo soggetti terzi, comportano maggiori rischi e responsabilità).

L’Autorità vigilerà sull’operato dei fornitori delle principali piattaforme per la didattica a distanza, per assicurare che i dati di docenti, studenti e loro familiari siano trattati nel pieno rispetto della disciplina di protezione dati e delle indicazioni fornite dalle istituzioni scolastiche e universitarie.

LIMITAZIONE DELLE FINALITÀ DEL TRATTAMENTO

Le finalità del trattamento devono essere limitate solo ed esclusivamente alla didattica, non devono essere perseguite le finalità di profilazione e/o di marketing verso gli interessati da parte del fornitore del servizio.

Nel caso il fornitore voglia perseguire i suoi interessi dovrà informare gli interessati e raccogliere i consensi necessari.

LICEITÀ, CORRETTEZZA E TRASPARENZA DEL TRATTAMENTO

Per garantire la trasparenza e la correttezza del trattamento, le istituzioni scolastiche e universitarie devono comunicare agli interessati (alunni, studenti, genitori e docenti), con un linguaggio comprensibile anche ai minori, riguardo alle caratteristiche essenziali del trattamento che viene effettuato, cioè che il trattamento è svolto per finalità didattiche come definito dall’informativa consegnata.

Relativamente ai docenti, di scuole e università, dev’essere rispettata la disciplina sui controlli a distanza, dovranno essere trattati solo i dati strettamente necessari e comunque senza effettuare indagini sulla sfera privata.

 

È possibile visionare il provvedimento completo dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali al seguente link:  https://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9300784

Tags: GRUPPO ALTEA

Copyright © 2018 GRUPPO ALTEA - Tutti i diritti riservati - Credits

Privacy Policy Cookie Policy