MINING DI CRIPTOVALUTE SU APP ANDROID: LA TRUFFA È DIETRO L’ANGOLO

bitcoin_900x400.png

Rimosse dal Google Play Store 25 applicazioni a pagamento per il mining di criptovalute.

 

I ricercatori di Lookout Threat Lab, divisione preposta al monitoraggio di minacce informatiche della società californiana Lookout Inc., hanno recentemente analizzato più di 170 applicazioni Android che promettono all’utente di guadagnare denaro attraverso il mining di criptovalute.

Purtroppo la realtà dei fatti, nello specifico caso delle applicazioni analizzate, è molto diversa.

Le applicazioni presentano un’interfaccia grafica in cui viene data l’opportunità all’utente di seguire in diretta l’andamento dei propri Bitcoin, o almeno così avviene in apparenza. In realtà tali applicazioni non comunicano con nessun sistema esterno, ed i dati riportati sono completamente falsi. All’interno dell’applicazione viene offerta all’utente la possibilità di effettuare un aggiornamento a pagamento sfruttando la falsa promessa di maggiori guadagni, giustificando la richiesta di denaro per l’acquisto di nuovo hardware più potente per l’attività di mining remota delle criptovalute. Ovviamente anche effettuando l’aggiornamento a pagamento, il risultato non cambia e l’applicazione continua a presentare falsi guadagni.

Nel momento in cui l’utente decide di ritirare gli ipotetici Bitcoin guadagnati, l’applicazione avverte l’utente che i fondi raccolti sono insufficienti ad effettuare un ritiro della criptovaluta, invogliandolo a proseguire nel mining. Nel momento in cui l’utente chiude l’applicazione, o riavvia il proprio dispositivo mobile, il proprio contatore di Bitcoin guadagnati ripartirà da zero.

Le applicazioni analizzate dai ricercatori sono state prontamente rimosse dal Google Play Store, a tutela degli utenti Android.

Secondo quanto riportato dai ricercatori tali applicazioni avrebbero truffato più di 93.000 utenti Android, facendo guadagnare agli sviluppatori più di 350.000 dollari.

Per completezza riportiamo di seguito l’articolo originale pubblicato all’interno del blog ufficiale della Lookout Inc.:

In generale il nostro consiglio è quello di diffidare da applicazioni che promettono di guadagnare soldi tramite l’utilizzo del proprio dispositivo mobile, ma nello specifico caso consigliamo di:

  • Controllare chi è l’autore dell’applicazione, eventualmente facendo anche qualche ricerca su internet nel tentativo di scoprire se l’applicazione è realmente affidabile.
  • Installare solo applicazioni presenti sullo store ufficiale del proprio dispositivo: solitamente, salvo rari casi, le applicazioni vengono controllate prima di essere pubblicate.
  • Controllare le recensioni degli utenti a proposito della specifica applicazione.
  • Verificare le condizioni ed i termini di utilizzo proposti dall’applicazione: solitamente le applicazioni false o aventi scopi malevoli non presentano al loro interno un’informativa di questo tipo, oppure se presente è scritta in modo molto generico e poco convincente.

 

 

 

Tags: GRUPPO ALTEA

Copyright © 2018 GRUPPO ALTEA - Tutti i diritti riservati - Credits

Privacy Policy Cookie Policy