PROBLEMI PER I WIRELESS DEI DISPOSITIVI APPLE

iphone-410311_1280_900x400.png

Una rete wireless avente SSID particolarmente “strano” potrebbe disabilitare permanentemente la vostra connessione Wi-Fi. Attenti a quali reti wireless vi collegate.

 

Carl Schou, un ricercatore indipendente, ha scoperto una problematica nella gestione del nome della rete wireless (SSID) all’interno del sistema operativo iOS utilizzato nei dispositivi Apple quali iPhone, iPad, iPod e AppleTV. La problematica si presenta quando il dispositivo tenta di collegarsi ad una rete wireless il cui nome contiene particolari caratteri. Nell’esempio riportato dal ricercatore, un cellulare iPhone nel tentativo di connettersi ad una rete wireless il cui nome è “%p%s%s%s%s%n” disabilita completamente il modulo Wi-Fi del dispositivo: anche dopo un riavvio risulta impossibile riattivare la funzionalità.

Nel momento in cui viene aggiunta la nuova rete wireless contenente caratteri “particolari”, non risulta più possibile riattivare la connessione Wi-Fi, anche a seguito di un riavvio. Non riuscendo più a riattivare la connessione wireless non risulta nemmeno possibile rimuovere il punto di accesso che ha causato il problema, e pertanto da quel momento il dispositivo non sarà più in grado di collegarsi a nessun punto di accesso wireless.

Attualmente non sono ancora stati rilasciati aggiornamenti da parte di Apple atti a risolvere tale problematica. L’unica soluzione per risolvere tale situazione risulta attualmente essere quella di effettuare un ripristino alle impostazioni di fabbrica del dispositivo nella parte riguardante le impostazioni di rete.

Per fare questo è necessario recarsi nelle Impostazioni del proprio dispositivo, alla voce “Generali”, selezionare la voce “Ripristino” e quindi scegliere la voce “Ripristina impostazioni di rete”. Successivamente sarà necessario inserire nuovamente tutte le password relative alle reti wireless conosciute.

In generale, il nostro consiglio è quello di evitare di collegarsi a punti di accesso wireless di cui non conosciamo l’origine, per due principali motivi: potrebbero esistere altre vulnerabilità similari ancora non scoperte e l’accesso ad una rete wireless non conosciuta potrebbe causare la compromissione della riservatezza e dell’integrità di tutte le informazioni inviate dal dispositivo verso la rete Internet.

 

 

 

Tags: GRUPPO ALTEA